SPECIE

CHINEMYS REEVESII

foto4

Visto che sto pensando di acquistare una tartarughina nuova di zecca e lasciare Sgaietta nel laghetto della mia ragazza,scrivero' qualche informazioni sulle possibili candidate.Una delle piu' diffuse in commercio e' senza dubbio la CHINEMYS REEVESII.Trattasi di una specie palustre di provenienza asiatica che vive abitualmente negli stagni e nelle risaie della Cina e del Giappone meridionale.Riconoscibile facilmente per le 3 carenature e le striature sul collo,si adatta molto bene alla vita in cattivita' tanto che puo' raggiungere i 25 cm di lunghezza del carapace.Come per le trachemis SS e' necessario sforzarsi per farle accettare alimenti di origine vegetale visto che preferiscono pesce,insetti e vermicciatoli.Dopo un annetto e' possibile farle svernare all'aperto in laghetto di profondita' non inferiore a 60cm.
|

TARTARUGA AZZANNATRICE


43840495_8bb428074a

Conosciuta dai più con il nome di Tartaruga azzannatrice o Snapping Turtle è come la Temminckii nominata negli elenchi degli animali non detenibili e non vendibili perché ritenuta pericolosa per la sicurezza pubblica.Presente dal Canada meridionale, Stati Uniti centrali e meridionali, in Centro America ed in Sud America fino all’Ecuador vive ovunque ci sia acqua, paludi salmastre, pozze fangose piccole o grandi dove giace immersa con solo gli occhi fuori sul pelo dell’acqua.
Le dimensioni del carapace possono arrivare a 50 cm di lunghezza e ad un peso che si aggira su 25-30kg.Segue una alimentazione onnivora, in quanto preda qualunque tipo di animale delle misure appropriate (crostace,anfibi,uccelli,roditori, e si nutre anche di abbondanti quantità di vegetali.
In natura viene spesso cacciata per le sue carni prelibate.

|

APALONE SPINIFERA

Ci sono un sacco di specie diverse e alcune sono davvero particolari.L' APALONE SPINIFERA o Tartaruga dal guscio molle e' indubbiamente una delle piu' originali e "strane" in commercio.Originaria dei fiumi e laghi del Canada,Stati Uniti orientali e Messico la Tartaruga dal guscio molle vive per lo piu' in fondali sabbiosi e fangosi, non uscendo quasi mai sulla terraferma (solo per la deposizione delle uova).Viene definita anche "spinosa" per la rugosita' del carapace completamente privo di scuti.Nelle femmine,che raggiungono anche i 50 cm di lunghezza,le macchie sono piu' evidenti e grandi.L'alimentazione e' tipicamente acquatica e comprende molluschi,pesciolini,girini e lombrichi.Se allevate in acquaterrrario si consiglia un fondale sabbioso privo di sassi che potrebbero ferirla e preferibilmente un solo esemplare.

331792979_f81be887ba
|

SI FA PRESTO A DIRE TARTA..

Pasted Graphic 1
Sicuramente alla maggior parte degli amanti delle tartarughe(terrestri,acquatiche,marine) potrebbe non interessare sapere a che specie o famiglia appartenga la propria beniamina,in ogni caso se volete sapere qualcosa di piu' approfondito leggete nella sezione TARTA-CULTURA.
La cosa che vi posso dire e che non molti sanno e' che la parte anatomica per cui si possono classificare le tartarughe dell' ordine delle Testudinae (o cheloni) e' il COLLO.Infatti la grande differenza e' tra il sottordine Cryptodira, che ritrae il collo nel carapace seguendo una linea retta e il sottordine dei Pleurodira che lo ritraggono a mo' di serpente facendo una S. La foto si riferisce a un esemplare della famiglia delle CHELIDRAE SERPENTINE dette Tartarughe Azzanatrici.Caruccia no!? Laugh

|